Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il Malmoe pesca malissimo: contro il Chelsea non sembra esserci partita

Il Malmoe pesca malissimo: contro il Chelsea non sembra esserci partitaTUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
lunedì 17 dicembre 2018, 15:452018
di Simone Lorini
fonte con la collaborazione di Bonan, Losapio, Mocciaro

Terzo in classifica nell'Allsvenskan 2018, il Malmoe è cresciuto molto nelle ultime settimane, soprattutto dopo l'arrivo di Uwe Rosler come nuovo tecnico, in sostituzione di Andersson. Squadra granitica, compatta, soprattutto in Europa preferisce non prenderle per poi ripartire. Prima dell'arrivo di Rosler il Malmoe era all'undicesimo posto.

Grande favorito assieme all'Arsenal per la vittoria finale, il Chelsea nell'ultima edizione in cui ha partecipato al torneo ha chiuso alzando al cielo la coppa. Prova del nove per Maurizio Sarri, che a Napoli si è distinto per un gioco spettacolare ma per una Europa League in tono minore. Il passaggio automatico in Champions League impone ai blues di fare di tutto per vincere, cosa che potrebbe risultare più semplice rispetto al piazzamento fra le prime quattro in Premier League.

Percorso in Europa del Malmoe
Nove punti nel girone, una sola sconfitta (a Genk) e la vittoria in trasferta con il Besiktas: in Turchia c'è stata una prova di maturità importante, poiché solo una vittoria avrebbe garantito il passaggio del turno.

Genk-Malmoe 2-0
Malmoe-Besiktas 2-0
Sarpsborg-Malmoe 1-1
Malmoe-Sarpsborg 1-1
Malmoe-Genk 1-1
Besiktas-Malmoe 0-1

Percorso in Europa del Chelsea
Sorteggio fin troppo benevolo e chiuso come da pronostico, con una qualificazione strappata in anticipo. Peccato per la macchia finale, il pareggio in Ungheria che ha impedito alla squadra l'en plein.

PAOK-Chelsea 0-1
Chelsea-Vidi 1-0
Chelsea-BATE 3-1
BATE-Chelsea 0-1
Chelsea-PAOK 4-0
Vidi-Chelsea 2-2

La stella del Malmoe - Markus Rosenberg
Il nome spicca nella rosa, forse non troppo conosciuta, del club svedese. Riconoscibile soprattutto dai tifosi della Sampdoria per il gol che, nel 2010, costò il passaggio del preliminare in Champions League dei blucerchiati con Pazzini e Cassano in attacco. Trentasei anni, è dal 2014 al Malmoe dopo aver girato Ajax, Werder Brema, Racing Santander e West Bromwich.

La stella del Chelsea - Eden Hazard
Settima stagione al Chelsea e con ogni probabilità questa sarà la sua ultima con la maglia dei blues. L'obiettivo è chiudere come ha iniziato, ossia con un'Europa League alzata al cielo. In un girone morbido Sarri ha preferito risparmiarlo, facendolo giocare solo una partita da titolare e una da subentrato. Ora che si fa sul serio lo scenario dovrebbe cambiare.

L'undici tipo del Malmoe
Due differenti moduli tra il campionato e la coppa. Perché Rosler utilizza il 4-4-2 classico delle società scandinave in Allsvenkah, mentre si copre con un 5-3-2 nelle gare europee.
Dahlin; Vindheim, Nielsen, Bengtsson, Safari, Rieks; Christiansen, Bachirou, Lewicki; Rosenberg, Traustason.

L'undici tipo del Chelsea
A Napoli abbiamo conosciuto Maurizio Sarri dogmatico con il suo 4-3-3. Lo stesso sta accadendo al Chelsea, dove Azpilicueta è tornato a fare il terzino, così come Alonso che da esterno di centrocampo è arretrato.
Kepa; Azpilicueta, Rudiger, David Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Kovacic; Willian, Morata, Hazard.

Percentuali passaggio del turno: Chelsea 95% - Malmoe 5%.