Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il punto sul week-end inglese - Salah one man show. In FA Cup avanti le big

Il punto sul week-end inglese - Salah one man show. In FA Cup avanti le bigTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 19 marzo 2018, 07:452018
di Mattia Zangari

Va tutto secondo copione nel week-end in cui la FA Cup ha rubato la scena alla Premier League: Tottenham, Manchester United e Chelsea, alias le tre scontente di lusso alla caccia del trofeo salva stagione, 'vedono' l'arco di Wembley assicurandosi un posto in semifinale assieme al meno quotato Southampton, che impiega un'ora per spegnere il fuoco della passione della gente di Wigan con il gol di Hojberg, arrivato con trenta minuti d'anticipo sulla condanna definitiva del 2-0 di Cedric nel recupero.
Passeggiata in terra gallese per gli Spurs, debordanti contro lo Swansea grazie al 3-0 firmato dalla doppietta dell'architetto-cecchino Eriksen e dal ritrovato Lamela. Una rete per tempo, con le firme di Lukaku e Matic, bastano ai Red Devils per strappare il pass agognato per il penultimo atto della competizione, ma non per placare l'insoddisfazione di José Mourinho verso la propria squadra, colpevole di aver avuto un atteggiamento troppo timoroso. Fanno il proprio dovere anche i Blues, corsari a Leicester solo nei supplementari nel segno di Pedro. Ma i quarti sono già storia, tra poco più di un mese si torna in campo con gli abbinamenti già stabiliti: incrocio morbido per Antonio Conte, avversario dei Saints di Gabbiadini, mentre sull'altro lato del tabellone è Pochettino vs Mou.

In campionato la copertina è tutta per Momo Salah, one man show indiscusso di giornata e capocannoniere del torneo a quota 28 segnature dopo il poker calato sul prato di Anfield nel match vinto 5-0 dal Liverpool contro il Watford. Il resto della 31esima giornata emette un verdetto quasi definitivo: affondano, sepolte sotto la rimonta del Bournemouth, le già residue speranze salvezza del fanalino di coda Wba, illuso per qualche minuto dal gol di Rodriguez. Non se la passa meglio lo Stoke, inchiodato ancor più al penultimo posto dopo il 2-1 incassato a Goodison Park contro l'Everton. Riesce nell'intento di cambiare il suo destino il Crystal Palace, che in virtù del 2-0 imposto a domicilio all'Huddersfield si issa al 16esimo posto, due gradini sopra la relegation zone.