Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Spalletti: "Questa squadra ha paura. Devo fare autocritica"

Inter, Spalletti: "Questa squadra ha paura. Devo fare autocritica"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 24 febbraio 2018, 23:522018
di Rosa Doro

Dopo la vittoria col Benevento, il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni di Rai Sport: "

La squadra ha paura?
"La cosa è così, nel senso che stiamo attraversndo un momento difficile, dove non ci riescono le cose, abbiamo fatto fatica per 95 minuti non per un'ora, vogliamo prenderci sulle spalle una gara difficile, abbiamo provato a fare le cose, abbiamo provato a pressare nel primo tempo, ma quando giocano bene e quando non ti riescono le cose devi concendere campo, abbassarsi e tornare nella tua metà, loro ci hanno portato via energie, abbiamo corso due tre rischi per fare quelli belli e forti che ora non siamo. Siamo stati agevolati dal gol che è stato fatto benissimo, perché è voluto e cercato nelle scelte di andare a cercare la porta e noi abbiamo questa particolarità di saper battere bene i calci d'angolo".

Le voci su Icardi destabilizzano l'ambiente?
"Questo discorso è già stato affrontato, noi dobbiamo gestire bene i nostri calciatori, che sono di assoluto livello e qualità stando a quanto si è visto da inizio stagione ad oggi. Per quanto riguarda altro, ha parlato in merito il nostro amministratore delegato Antonello ed io non posso che esser d'accordo con lui".

Il gioco latita?
"Io ho delle responsabilità evidenti e sono il primo a fare autocritica. Cercheremo di migliorare, ma aver vinto questa partita ci dà tranquillità. Chiaramente io ho la società che mi controlla e che guarda come lavoro, perché potrebbe anche essere che decidano di mandarmi via".

Sulla forza mentale?
"Abbiamo fatto una gara dove abbiamo avuto difficoltà, è sintomatico il calcio d'inizio, ma è così se non attacchi ti fischiano, se non costruisci bene, prendono il pallone loro e diventa poi un continuo rincorrere come è successo nei primi minuti del primo tempo, poi nel secondo siamo stati più squadra, e l'abbiamo vinta meritatamente".

Perché siete diversi in allenamento e in campo?
"Il contesto è diverso, in settimana ci alleniamo davanti a 5 operatori di Inter TV, durante la gara ce ne sono 50 mila e manca la tranquillità, il coraggio per fare delle cose".

Che derby si aspetta?
"Il Milan sta facendo molto bene e ci fa piacere, loro arrivano a questa sfida con tranquillità, ma perché non ci dobbiamo arrivare anche noi?".

Sul pubblico?
"Anche oggi i tifosi hanno partecipato in una maniera incredibile, in quanto a tifo e supporto".