Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve Stabia, Caserta: "Sbagliato tutto, dobbiamo ripartire da zero"

Juve Stabia, Caserta: "Sbagliato tutto, dobbiamo ripartire da zero"TUTTO mercato WEB
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
lunedì 19 febbraio 2018, 15:532018
di Daniel Uccellieri
fonte TuttoC.com

Una brutta sconfitta casalinga quella incassata dalla Juve Stabia contro il Bisceglie, che alla sua seconda uscita con Alberga sulla panchina è riuscito ad infilare per due volte la porta difesa da Branduani. Il mister delle vespe Fabio Caserta si è presentato ai microfoni del dopo partita per commentare la non esaltante prestazione dei suoi: "Oggi non ha funzionato niente. È stata una partita brutta e posso dire che abbiamo meritato di perdere. Non vedo niente di positivo oggi in quel che abbiamo fatto. Cerco di capire un po' cosa sia successo, però oggi abbiamo davvero sbagliato approccio e tutto quel che si poteva sbagliare. Siamo tutti colpevoli e consapevoli di aver fatto una partita brutta, senza cattiveria, determinazione, in cui non abbiamo affrontato gli avversari da squadra. Questo mi fa rabbia, perchè perdere si può ma in questo modo non mi va giù. Ripeto, se c'è da perdere si perde, però bisogna lottare. Io dico sempre quello che penso, ci sono certi allenatori che magari tendono sempre a trovare scuse dopo la partita 'abbiamo fatto, abbiamo concluso, tirato ecc'. Io non sono così, oggi non ho visto niente di quello che dovevamo fare.

Ho visto una squadra senza cuore e senz'anima e così non si va da nessuna parte. Noi siamo una squadra che se lottiamo e corriamo riusciamo a sopperire ai nostri limiti tecnici e possiamo fare male a chiunque. Oggi però cuore e anima non ci sono state, è stata una partita sottotono da parte di tutti. Io sono arrabbiato, deluso ed amareggiato perchè una partita del genere in questo momento del campionato, in cui arrivavamo da un successo fuori casa, in rimonta, bisognava giocarla con un approccio diverso. Bisognafa far capire agli avversari che noi eravamo lì per i tre punti. Invece il Bisceglie ha fatto una prestazione in cui ha ribattuto colpo su colpo facendo buone ripartenze: sono stati più squadra loro rispetto a noi.
Io devo anche pensare positivo, adesso bisogna resettare tutto. Non è facile, perché una sconfitta così brucia, fa male, ma non bisogna fermarsi, bisogna rialzarsi e pensare ad altro".