Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve, verso la Samp per chiudere il bellezza: tornano dal 1' Pjanic e CR7

Juve, verso la Samp per chiudere il bellezza: tornano dal 1' Pjanic e CR7TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 28 dicembre 2018, 06:452018
di Marco Spadavecchia

Chiudere in bellezza. C'è un pari da riscattare, il 2-2 in casa dell'Atalanta. E un boxing day da dimenticare dopo parole, polemiche e - soprattutto - tragici fatti di cronaca, quelli di Milano, che scuotono una volta di più il mondo del pallone. Pensando al campo, invece, nell'ultima dell'anno dei bianconeri potrebbero esserci alcuni cambi di formazione: domani alle 12.30 contro la Sampdoria fra i titolari si rivedranno Pjanic e Ronaldo, assenti dal primo minuto a Santo Stefano. Restano da valutare le condizioni di Matuidi, out contro l'Atalanta a causa di un attacco febbrile. Allegri dovrà fare i conti anche con la squalifica di Bentancur, espulso a Bergamo.

QUI CONTINASSA - Benatia ieri mattina non si è allenato alla Continassa perché alle prese con un problema gastrointestinale. Matuidi, invece, ha lavorato diviso tra palestra e campo. Seduta di scarico per i bianconeri impegnati all'Atleti Azzurri d'Italia; trainig classico per tutti gli altri, con cui ha ripreso parzialmente a lavorare anche Bernardeschi. E oggi è già vigilia: alle 15.30 il tecnico bianconero presenterà la sfida contro i blucerchiati. Tuttomercatoweb seguirà live la conferenza stampa: l'ultima dell'anno per i bianconeri, in cui inevitabilmente non si parlerà solo di campo. A poche ore da un giorno nero per il calcio italiano: che non si ferma, ma riparte cercando risposte difficili da trovare.