Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'orgoglio dello Zenit, il regalo di Ivanovic - Top&Flop di Zenit-Celtic

L'orgoglio dello Zenit, il regalo di Ivanovic - Top&Flop di Zenit-CelticTUTTO mercato WEB
© foto di Image Photo Agency
giovedì 22 febbraio 2018, 20:592018
di Fabio Tarantino
Risultato finale: Zenit-Celtic 3-0

TOP

La reazione dello Zenit - Serviva una prova perfetta per ottenere la qualificazione e lo Zenit ci riesce segnando tre gol ma, soprattutto, dando un'impronta nitida al match sin dai primi minuti. La rete di Ivanovic cambia le cose e poi, per inerzia, la squadra di Mancini conquista con merito gli ottavi.

Il regalo di Ivanovic - Il difensore ex Chelsea è abituato ai gol europei ed oggi, nel giorno del suo compleanno, si regala una rete preziosa, per sé e per gli altri. Preciso e potente il colpo di testa col quale sblocca l'incontro, marcatura che, di fatto, spiana la strada al rotondo successo.

La concentrazione dei padroni di casa - Bene tre gol, bene anche non subirne neppure uno. La chiave della qualificazione dello Zenit passa dall'attacco ma anche dall'atteggiamento in fase difensiva. La squadra di Mancini soffre poco e rischia ancor meno.

FLOP

La serata del Celtic - Male tutti, nel complesso. Nonostante l'1-0 di partenza, la squadra di Rodgers non riesce mai ad entrare in partita regalando tre reti e creando poco per sfiorare la qualificazione. Una serata da dimenticare che costringe il Celtic a salutare anzitempo l'Europa League.

Le marcature al primo gol - Ivanovic è abilissimo da situazioni di corner e, proprio per questo, servivano marcature più attente. Il difensore dello Zenit s'è ritrovato solo e di testa ha confezionato un gol bello "aiutato" dalla leggerezza difensiva del Celtic.