Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'Udinese vince e convince: 2-0 al Cagliari firmato Pussetto-Behrami

L'Udinese vince e convince: 2-0 al Cagliari firmato Pussetto-BehramiTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
sabato 29 dicembre 2018, 16:582018
di Giacomo Iacobellis

L'Udinese torna alla vittoria dopo oltre un mese, conquistando il secondo successo dell'era Nicola e dando così continuità ai due pareggi consecutivi con Frosinone e SPAL. La gara pomeridiana contro il Cagliari, giocata alla Dacia Arena e valida per la diciannovesima giornata di Serie A, è finita meritatamente 2-0 a favore dei bianconeri, a segno con Pussetto (man of the match) al 39' e Behrami al 57'. Tris vicino, ma soltanto accarezzato da Lasagna, che si è visto parare un calcio di rigore al 61' da Cragno.

BOTTA E RISPOSTA - Orfana quest'oggi dello squalificato De Paul, la squadra di casa riesce comunque a rendersi subito pericolosa col duo Pussetto-Lasagna. Minuto 3, pallone al limite per l'ex attaccante del Carpi, che però è troppo frenetico nel girarsi e calciare: il suo tentativo termina a lato. Il Cagliari risponde all'11' con Cerri, in campo a sorpresa al posto di bomber Pavoletti, ma la conclusione del numero 9 finisce abbondantemente alta. I minuti scorrono e i ritmi di gioco si abbassano, così si registrano solamente un tiro di Stryger Larsen ben parato da Cragno al 16' e un altro tentativo di Cerri a cui Musso dice prontamente di no al 27'.

LA SBLOCCA PUSSETTO. Almeno fino al 39', quando l'Udinese prende fiducia e sblocca l'incontro con un bel sinistro a incrociare di Ignacio Pussetto, ben servito al limite dell'area da un lancio di Stryger Larsen da centrocampo. Il gol segnato sveglia la compagine di Nicola, che si lancia immediatamente in avanti alla ricerca del raddoppio, ma stavolta la conclusione di Fofana non inquadra la porta. C'è ancora tempo, dunque, per un tentativo da parte del Cagliari, con Joao Pedro che sfiora il pareggio al 43' con un ottimo tiro a girare. Niente da fare, però. All'intervallo si va sul risultato di 1-0 a favore dei friulani, sicuramente più concreti e ispirati rispetto ai rossoblù in questi primi 45 minuti di gioco.

MONOLOGO BIANCONERO - Pronti-via ed è ancora Udinese. Lo scatenatissimo Pussetto va via in campo aperto al 51', Ceppitelli da dietro lo stende con una spallata e l'arbitro fischia fallo: rosso diretto per il difensore rossoblù. Nel frattempo aveva segnato Lasagna, ma il fischio di Mariani era arrivato qualche secondo prima. Doppia decisione confermata dal VAR e calcio di punizione da fuori area per l'Udinese, che Stryger Larsen conclude però sulla barriera. Il raddoppio è nell'aria e si concretizza poco più tardi grazie a Valon Behrami. Imparabile il rasoterra da fuori area del centrocampista svizzero, ben servito a rimorchio dal solito Pussetto per il 2-0 al 57'. Al 61' è Lasagna a riprovarci con un calcio da rigore da lui stesso conquistato dopo un fallo in area di Barella, ma Cragno intuisce e si supera con un grande intervenendo mantenendo a galla i sardi.

VAR PROTAGONISTA - Duro contatto tra Cerri e Mandragora, fallo del centrocampista dell'Udinese in mezzo al campo e cartellino giallo. Poi, però, Mariani consulta ancora il VAR e decide di espellerlo. È così che al 78' alla Dacia Arena si ristabilisce la parità numerica. Una possibile buona notizia, della quale il Cagliari non riesce però ad approfittare. Nonostante qualche tentativo di forcing da parte dei rossoblù, è sempre la compagine bianconera infatti a rendersi pericolosa in contropiede. All'88' nuovo intervento del VAR per giudicare una vistosa trattenuta in area di Cerri su Stryger Larsen, ma per Mariani stavolta è tutto regolare. Questa, l'ultima emozione di un secondo tempo senza dubbio molto più entusiasmante e divertente del primo. L'Udinese vince, segna e finalmente convince, raggiungendo quota 18 punti in classifica al quindicesimo posto. Tredicesimo con 20 lunghezze invece il Cagliari, che si ferma nuovamente dopo il successo casalingo col Genoa di mercoledì.