Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, Inzaghi: "Vinto una gara importante, De Vrij ragazzo di spessore"

Lazio, Inzaghi: "Vinto una gara importante, De Vrij ragazzo di spessore"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 19 febbraio 2018, 23:122018
di Andrea Piras

Successo che interrompe un digiuno di quattro gare per la Lazio. I biancocelesti hanno piegato 2-0 il Verona nel monday night della 25a giornata di campionato. Il tecnico Simone Inzaghi ha così parlato ai microfoni di Mediaset Premium: "Sapevamo che sarebbe stata una gara molto importante ma ero fiducioso perchè in questi giorni i ragazzi avevano lavorato bene. Li ho visti concentrati ma gli avevo detto di rimanere sereni. Stasera non era facile ma una volta sbloccato il risultato tutto è stato più semplice. Abbiamo vinto una partita importante".

Lasciato alle spalle qualche malumore?
"Malumori non ce ne sono. Tutti i ragazzi hanno lavorato e io, visto che hanno lavorato bene, ho deciso di lasciarli a casa con le famiglie senza fare il ritiro. Stasera ho avuto le conferme che cercavo".

De Vrij non rinnoverà con la Lazio.
"Avevamo saputo ieri la notizia. Dispiace perchè è un grandissimo giocatore, ha fatto un'altra scelta. Stasera è stato bravissimo. Probabilmente giovedì toccherà a lui, l'importante è che dia il 100% ma ne sono sicuro perchè è un ragazzo di spessore".

Andrà tutto liscio?
"Il ragazzo è combattuto, sta scegliendo. La società ha fatto una bellissima proposta, il giocatore tentenna a dare una riposta ma io gli chiedo di star tranquillo che ci darà una grandissima mano da qui alla fine".

Come si prepara una gara così?
"Questa partita per noi era estremamente importante per noi e delicata. L'unica cosa che ho chiesto questa settimana era di stare tranquilli e giocare semplice. I ragazzi sono stati bravi, nessuno si è inventato nulla. Lulic è un grandissimo giocatore che quest'anno sta facendo il quinto di centrocampo questa sera mi ha dimostrato che è anche una grandissima mezzala".

Collettivo importante.
"Son tutti nel gruppo anche Caicedo. Sono contento di Felipe Anderson e Nani. E' chiaro che si debbano fare delle scelte. Sono dei valori aggiunti e quando toccherà il loro turno cercheranno di mettermi in difficoltà".

In lotta su tre fronti.
"Probabilmente in questo momento uno pensa alla prossima partita. L'Europa League è molto importante, è molto importante che i tifosi vengano allo stadio a sostenerci. L'anno scorso ce l'abbiamo messa tutta per arrivare in Europa, ora siamo ai sedicesimi e vogliamo fare una grande partita".

Anche il Milan nella corsa alla Champions?
"Certamente. Mancano 13 partite, c'è spazio per tutti. Il Milan ha avuto una partenza un po' lenta ma sicuramente deve essere lì insieme a Inter e Roma. Probabilmente gli intrusi siamo noi ma ci crediamo con tutte le nostre forze".