Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Lazio - Finalmente Milinkovic-Luis Alberto. Bene Acerbi

Le pagelle della Lazio - Finalmente Milinkovic-Luis Alberto. Bene AcerbiTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 22 dicembre 2018, 14:332018
di Simone Bernabei
Lazio-Cagliari 3-1 (12' Milinkovic-Savic, 23' Acerbi, 67' Lulic, 92' Joao Pedro)

Strakosha 6,5 - Chiamato pochissimo in causa dagli attaccanti del Cagliari, si fa sempre trovare pronto. Bravo soprattutto nella ripresa su un tiro ravvicinato di Faragò e su uno di Dessena. Incolpevole sul rigore di Joao Pedro.
Felipe Luiz 6 - Compatto e concreto, in fase difensiva sbaglia pochissimo andando a pressare alto sui diretti avversari. Qualche errorino in più in fase di costruzione della manovra, ma la prestazione resta positiva.
Acerbi 7 - Il migliore, non solo della retroguardia. In difesa chiude sui rarissimi buchi dei compagni e guida il reparto, ma si fa apprezzare anche in attacco segnando il secondo gol e andando vicinissimo anche alla personale doppietta.
Radu 6 - Grinta, personalità e solidità. Il difensore di Inzaghi regala la solita prova fatta di concretezza e pochi fronzoli. Soffra a tratti la forza fisica di Faragò, ma alla fine della gara se la cava senza tanti problemi. (Dall'80esimo Bastos 5 Il Cagliari trova la rete del vantaggio solo ed esclusivamente per la sua sciocchezza nei minuti di recupero, quando alza il gomito e stende Joao Pedro dentro l'area. E fortuna che il risultato era sul 3-0).
Marusic 6 - Bene nel primo tempo, attivo e nel vivo del gioco. Cala un po' nella ripresa, sia fisicamente che tecnicamente. Ma alla fine la sua prova è comunque positiva.
Parolo 6 - Deve badare più al sodo rispetto al solito. Con un uomo in meno a centrocampo Parolo resta più bloccato sulla linea mediana, limitando gli inserimenti e non disdegnando alcune spazzate senza fronzoli.
Milinkovic-Savic 7 - Finalmente una grande prestazione del centrocampista serbo.

Nel vivo del gioco fin dai primi minuti, ha il merito di sbloccare la gara con un bel piattone dal dischetto del rigore. Poi regala fisicità e qualità alla manovra biancoceleste. (Dal 69esimo Lucas Leiva 6 - Rientra dopo l'infortunio. Gioca senza strafare, ma Inzaghi sarà soddisfatto di avere nuovamente a disposizione il suo perno centrale).
Lulic 7 - Quanta corsa, per il capitano della Lazio. Avanti e indietro sulla sinistra per tutta la gara, senza mai risparmiarsi. E la gioia personale del gol è probabilmente il modo migliore per coronare un'ottima prestazione.
Luis Alberto 6,5 - Come Milinkovic. Gioca bene e regala tanta qualità alla costruzione della manovra laziale. Tante idee, spesso messe in pratica, e la sensazione che lo spagnolo stia tornando ai livelli dello scorso anno. (Dal 77esimo Lukaku 6 - Entra col risultato acquisito. Regala alla squadra cosa e muscoli a centrocampo).
Correa 6,5 - Partita a tutto campo per il Tucu. Dai suoi piedi nasce l'azione del primo gol biancoceleste, galleggia fra centrocampo e attacco creando non pochi problemi al Cagliari.
Immobile 6,5 - Tanta corsa, nessun gol e un pizzico di sfortuna. L'attaccante laziale si mette al servizio dei compagni, come in occasione dell'assist per Lulic. E colpisce una traversa, il quinto legno della sua stagione, che avrebbe meritato maggior fortuna.