Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Milan, Gattuso: "Mi aspetto di più da Locatelli"

LIVE TMW - Milan, Gattuso: "Mi aspetto di più da Locatelli"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 22 febbraio 2018, 23:442018
di Antonio Vitiello

Termina qui la conferenza di Gattuso

Sul rinnovo: "Se le cose vanno bene perchè devo firmare adesso? Senza Mirabelli e Fassone non ero qui, devo continuare così, loro mi stanno vicino. Sto vivendo qualcosa di fantastico, sento tanta pressione e responsabilità, la notte si dorme poco però mi piace, perchè la responsabilità è tanta".

Sui tanti stop fisici: "A livello strumentale siamo stati fortunati perché nessuno ha seri problemi fisici o danni muscolari. Sia Calabria che Musacchio hanno un po' di edema ma niente di più. Ci sta, forse abbiamo sbagliato a far lavorare qualcuno troppo. Davide ha 20 anni ma ha i problemi di un anziano, dobbiamo essere più bravi nell'aspetto del recupero. Sono però certo che entrambi domani proveranno ad allenarsi, l'unico fermo per qualche giorno sarà Antonelli. Inizieremo a dar qualche riposo ai ragazzi perché nel calcio non esiste solo la fatica, ma serve anche studiare e migliorare le teste".

Il trequartista: "Magari lo vedremo, ma oggi il modulo era studiato per far rifiatare qualcuno come Biglia. Ma le cose stanno andando bene, non voglio toccare o cambiare nulla. Alla fine ho provato i due attaccanti ma erano troppo piatti, magari in futuro il trequartista si può fare ma rimanendo compatti di squadra. Voglio fare i complimenti, e ci tengo, a Zapata. Se lo merita, sia lui che Musacchio per il vissuto che hanno meritano di più ma danno professionalità e rispetto. Li ringrazio".

Su Borini: "Da quando sono arrivato non ha mai mollato. Ha la testa da calcio inglese e dà sempre tutto. Ci tiene, ha grande voglia e quando sta fuori ha la faccia poco simpatica. Ma c'è uno splendido rapporto con lui, si mette a disposizione per tutti i ruoli e può fare il tappabuchi, anche se la parola non mi piacel

Le prime parole: "Mi aspettavo di non subire gol e che la difesa si movesse bene. Sembrava una partita facile ma ero molto pensiero perché so come fanno queste gare. Invece noi siamo stati sul pezzo e abbiamo fatto di tutto per non subire gol. Montolivo era alla seconda gara in tre giorni e ha giocato bene, Locatelli di sostanza e mi aspetto molto da lui. Zapata non giocava dal Rijeka e sono contento per tutti. Anche Mauri si è fatto rispettare, Kalinic bene e a Silva è mancato solo il gol. Cutrone se migliora in qualcosa poi, può anche fare l'esterno. Davanti li farò girare sempre le punte, è inutile che me lo continuate a chiedere. So che il culo è il mio e le scelte le faccio io, ma non dirò mai che qualcuno ha giocato male perché quando c'è senso di appartenenza non li posso bocciare, anzi, sono il più contento".

Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, dopo la gara contro il Ludogorets, parla in conferenza stampa a San Siro. Segui le parole dall'allenatore rossonero qui su Tmw.