Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Napoli, Ancelotti: "Meret? Portiere fuori dal normale"

LIVE TMW - Napoli, Ancelotti: "Meret? Portiere fuori dal normale"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 22 dicembre 2018, 18:112018
di Antonio Gaito

Amici di TMW, buonasera! La nostra redazione vi dà il benvenuto alla diretta testuale dal San Paolo della conferenza del tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, dopo la vittoria contro la Spal.

Su un primo bilancio: "La partita non è stata entusiasmante, ma personalmente sono soddisfatto di quanto fatto fino a questo momento e sono convinto che possiamo fare meglio".

Si attendeva il Napoli in questa posizione? Campionato che può essere riaperto? "Siamo in linea con le aspettative, il campionato resta aperto al di là dei punti perché è lunghissimo. Non dobbiamo fare troppi calcoli, ma dobbiamo fare la corsa su noi stessi. Abbiamo ancora dei limiti da limare perché possiamo crescere".

Su Meret: "Per noi non è una sorpresa, lo vediamo tutti i giorni in allenamento. E' un grande talento, non è stato fortunato finora, oggi ha mostrato il suo talento in quelle poche occasioni. Si parla di un portiere fuori dal normale".

Proiezione di 91 punti? "Proveremo ad essere competitivi in tutte le competizione, abbiamo trovato continuità di risultati anche quando non giochiamo benissimo, le gestiamo seppur con difficoltà, ma dobbiamo migliorare in alcuni aspetti".

Sulle difficoltà: "Non siamo stati precisi nei passaggi, nonostante la profondità, poi la partita è cambiata e non abbiamo avuto più attacchi alla profondità. Noi dobbiamo fare un possesso finalizzato, non fine a se stesso".