Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Shakhtar-Roma, le formazioni: Florenzi in campo dal 1'

LIVE TMW -  Shakhtar-Roma, le formazioni: Florenzi in campo dal 1'TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 21 febbraio 2018, 19:272018
di Simone Lorini
fonte con la collaborazione dell'inviato Gaetano Mocciaro
Aggiornamenti continui su TuttoMercatoWeb.com. Premere F5 per aggiornare la pagina!

Seconda 'tornata' di ottavi di finale di Champions League, con la Roma seconda squadra italiana a scendere in campo, stasera a Kharkiv. Di fronte ci sarà l'esperto Shakhtar Donetsk di Paulo Fonseca, pronto a dare un nuovo dispiacere al nostro movimento dopo l'eliminazione al Napoli. Segui su TuttoMercatoWeb.com le ore che porteranno al calcio d'inizio, grazie al nostro LIVE, che verrà continuamente aggiornato fino alle 20.45 (21.45 locali), orario del calcio di inizio della sfida:

Si conclude qui il live TMW di avvicinamento alla partita. Buon proseguimento con la diretta testuale della partita.

19.26 - Tutto come da attese per gli ucraini, sorriso per Di Francesco che può puntare su Florenzi dal primo minuto. Ecco le formazioni ufficiali di Shakhtar Donetsk-Roma.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Kryvtsov, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. Allenatore: Paulo Fonseca.
Roma (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Strootman, De Rossi; Under, Nainggolan, Perotti; Dzeko. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

19.21 - Manca pochissimo alla comunicazione delle formazioni ufficiali, ma Alessandro Florenzi ce la fa. Il terzino giallorosso sarà infatti in campo dal primo minuto. A breve gli schieramenti di partenza.

18.39 - Anche di Shevchenko ha parlato proprio Dzeko, in occasione del lancio del microsito a lui dedicato: "Il mio primo ricordo legato al calcio è il pallone. Da quando ero piccolo mi piace giocare con la palla, è così che ho iniziato. Il mio primo autografo? Forse l'ho firmato quando ho esordito in nazionale, nel 2007. Primo gol? Uno dei miei compagni più forti che giocava ala sinistra mi ha messo una palla al centro e ho dovuto solo spingerla al centro, è stato un momento speciale. Il mio primo idolo nel calcio è stato Shevchenko, lo dico sempre, ero un suo grande tifoso e quando ero piccolo era il mio calciatore preferito. Il mio primo contratto professionistico l'ho fermato a 16 anni. Guadagnavo 150 euro al mese. Il mio primo gol con la Roma lo ricorderò per sempre, era il mio primo big match qui in Italia e segnai contro i campioni d'Italia della Juventus".

18.13 - Una bella notizia, forse, per Edin Dzeko. Secondo quanto riferito da Sky Sport 24 sugli spalti del Metalist Stadion vi sarà anche Andrij Shevchenko, oggi ct dell'Ucraina, idolo di gioventù del centravanti bosniaco della Roma.

17.38 - Crescono le possibilità di vedere in campo Alessandro Florenzi: secondo quanto riferito da Sky Sport 24, il peggio, dal punto di vista del virus influenzale che lo ha interessato nei giorni scorsi. Se possibile, Di Francesco intende preferire il laterale romano a Bruno Peres. Possibile che giochi anche Strootman al fianco di De Rossi nel 4-2-3-1 di partenza.

17.14 - Ultime da Kharkiv: riunione tecnica alle 19.30 e solo lì si saprà con certezza se Alessandro Florenzi potrà essere della partita. Inutile dire che l'azzurro non sarebbe nelle migliori condizioni possibili.

17.03 - Due indisponibili certi per lo Shakhtar Donetsk: si tratta di Srna (squalificato) e di Malyshev, ko per un problema al ginocchio. Nella Roma invece, detto di Florenzi, ci sono le assenze certe di Karsdorp (anche lui per colpa del ginocchio), Gonalons e Luca Pellegrini.

16.52 - Stando alle ultime rivelate dal Corriere dello Sport, c'è un certo ottimismo riguardo le condizioni di Florenzi, apparse in miglioramento nelle ultime ore. Dubbi che persistono anche per il ruolo di esterno destro d'attacco: oltre a Gerson e al favorito Under, in corsa c'è anche Defrel.

16.29 - Bülent Timurlenk, giornalista turco di BeInSports, ha parlato così del gioiellino giallorosso Cengiz Under: "Qui c'è grande entusiasmo riguardo a Under. Parliamo di un grande talento e di un professionista esemplare, che aveva solo bisogno di tempo per adattarsi al calcio italiano. Dopo i recenti flop di Emre Mor col Celta Vigo e Arda Turan col Barcellona, Under può diventare il miglior rappresentante del calcio turco all'estero: è destinato a essere il capitano della Turchia, ha tutte le qualità per farlo".

16.14 - Igor Yaslyk di Football Magazine commenta a VoceGiallorossa.it il problema creato dalla lunga pausa invernale, che ha costretto gli ucraini a giocare la prima partita ufficiale del 2018 solo pochi giorni fa: "Lo scorso anno lo Shakhtar incontrò a febbraio il Celta Vigo (Europa League) e crollò negli ultimi 20 minuti. Questo può essere il vero problema. Fisicamente il club di Donetsk non può stare bene, ovviamente. La fase offensiva è molto pericolosa mentre difensivamente la squadra di Fonseca soffre molto. Ismaily è il migliore lì dietro ma i difensori centrali sono di medio livello. A destra c'è Butko che, contro il Napoli, è andato molto male. Non è Srna, è proprio di un altro livello. Il giocatore decisivo? Marlos”.

15.53 - Ospite di RMC Sport, Michele De Nadai ha parlato così della gestione Di Francesco: "Ha fatto delle cose egregie, ha dato una sua impronta alla Roma, ha le idee chiare e sa quello che deve fare. L'unica pecca è che la Roma, come altre squadre, non ha una rosa lunga e bisogna prestare grande attenzione alle condizioni fisiche dei giocatori. Per esempio domani sera si giocherà in un clima rigido e la speranza è di non avere infortuni".

15.39 - Consueta cena di gala ieri sera a Kherkiv tra la dirigenza giallorossa e quella ucraina: per la Roma era presente l'amministratore delegato Umberto Gandini:

15.17 - "Prima della Champions League, prima di un sogno". Arriva il tweet del direttore sportivo Monchi prima dell'andata degli ottavi di finale di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk:

14.58 - Completamente ristabilito Bernard, che partirà titolare stasera nella sfida alla Roma: una notizia non particolarmente positiva per la Roma, ma sicuramente per lo spettacolo. In scadenza a giugno prossimo, il brasiliano ha tutto l'interesse nel farsi vedere.

14.45 - La rifinitura di ieri si è svolta sotto gli occhi della dirigenza al gran completo: sul terreno di gioco, oltre a giocatori e staff tecnico, presenti anche Federico Balzaretti, il ds Monchi, il direttore generale Mauro Baldissoni, oltre naturalmente a Francesco Totti.

14.32 - L'ex allenatore della Roma Claudio Ranieri, ora tecnico del Nantes, ha parlato dei giallorossi ai microfoni di Sky: "Tempo fa dissi che Roma segnava pochi gol, poi si è acceso Ünder. Nainggolan dietro Dzeko può portare imprevedibilità. Mi auguro possano fare bene sia in Serie A sia in Champions League. Di Francesco sta facendo un grande lavoro. Anche Monchi al primo anno ha stupito tutti, non è facile capire come gestire Roma fin da subito. Affrontare un avversario fermo da due mesi può avere aspetti positivi e negativi. Certo è che per lo Shakthar avere come prima partita una di Champions League può non essere il massimo".

14.17 - Potrebbero essercene addirittura 7 i brasiliani in campo questa sera, oltre a 3 argentini (Facundo Ferreyra, Fazio, Perotti). Con un po' di fantasia potremmo persino avere una formazione combinata Shakhtar-Roma del grande paese sudamericano: Alisson, Peres, Juan Jesus, Ismaily, Gerson, Fred, Patrick, Taison, Bernard, Marlos e Dentinho sono tutti carioca.

13.58 - Radja Nainggolan, in 21 partite disputate in Champions League non è ancora mai riuscito a fare un gol; abitudine invece che in campionato gli riesce bene. E' superfluo dire che la gara di stasera a Kharkiv contro lo Shakhtar Donetsk sarebbe il momento migliore per festeggiare, insieme alla pattuglia di eroici tifosi giunti a sfidare il gelo ucraino.

13.39 - Piccola ma interessante curiosità rivelata dai colleghi di VoceGialloRossa.it: la Roma giocherà con la maglia bianca questa sera contro lo Shakhatar Donetsk. Sarà blu elettrico invece il completo del portiere brasiliano Alisson. Nella consueta maglia a strisce nero-arancioni i padroni di casa. Lo comunica il club ucraino.

13.25 - Capitolo tifosi: sono previsti un paio di voli charter oggi per 200 tifosi intenzionati a raggiungere Kharkiv. In realtà sarebbero 1.150 i biglietti del settore ospiti venduti, ma è probabile che ne arrivino molti meno, viste le condizioni climatiche avverse.

13.11 - Ma torniamo al campo: Di Francesco vuole confermare il 4-2-3-1 che ha dato ottime riposte nell'ultimo periodo ma ha il dubbio Under, derivante da quello per Florenzi, come già scritto. De Rossi pur avendo giocato oltre un'ora a Udine dovrebbe essere schierato dal primo minuto, al suo fianco Strootman. Difesa certa per tre quarti: Manolas-Fazio centrali di difesa, Kolarov a sinistra, poi il dubbio a destra. Dietro l'unica punta Dzeko, spazio a Perotti, Nainggolan e uno tra Under e Gerson.

12.56 - Nel corso della lunga intervista rilasciata a TMW nel giorno di Shakhtar-Roma, l'attaccante degli ucraini Facundo Ferreyra ha parlato così della lunga pausa invernale della Prem'er-Liha: "E' vero che da inizio dicembre a oggi abbiamo giocato solamente un incontro ufficiale, ma ci siamo allenati bene in queste settimane e ci sentiamo pronti per fare una grande prestazione stasera. La pausa? Dovremo ritrovare in fretta le migliori condizioni fisiche e il ritmo partita a differenza della Roma, che non ha mai smesso di giocare. Ma lo sapevamo già in partenza e non sarà dunque un grosso problema, anche se sinceramente avrei preferito disputare il ritorno in casa e l'andata in Italia".

12.39 - E se Cengiz Under fosse il clamoroso escluso della sfida di stasera? Dipende tutto da Florenzi: il turco è senza margine di dubbio il romanista più in forma, ma la possibile assenza dell'italiano toglie certezze difensive a Di Francesco, che con Bruno Peres in difesa potrebbe optare per l'inserimento di Gerson dal primo minuto come esterno del 4-2-3-1, garantendo così copertura per le avanzate del connazionale.

12.28 - Facciamo un riepilogo sulle gare di andata degli ottavi di Europa League fin qui giocate, in cui spicca ovviamente il pari per 2-2 tra Juventus e Tottenham, coi bianconeri che sono l'altra italiana rimasta in corsa dopo l'eliminazione ai gironi del Napoli:

Martedì 13 febbraio
Basilea-Manchester City 0-4
Juventus-Tottenham 2-2

Mercoledì 14 febbraio
Porto-Liverpool 0-5
Real Madrid-PSG 3-1

Martedì 20 febbraio
Bayern Monaco-Besiktas 5-0
Chelsea-Barcellona 1-1

12.24 - A differenza della Roma, il cui albergo è distantissimo dalla città, lo Shakhtar punta al 5 stelle in centro. L’hotel è stato fatto edificare dall’ex proprietario del Metalist, riferisce il nostro inviato a Kharkiv:

12.11 - La temperatura in Ucraina sarà un fattore: se in Italia la nuove ondata di freddo ha portato alla riproposizione dell'abbigliamento invernale, a Kharkiv la formazione di Di Francesco batte letteralmente i denti. Attualmente si parla di un -4 capace di mantenere la copiosa quantità di neve presente a bordo strada, ma stasera potrebbe scendere fino ai -8 gradi sotto lo zero. Possibilità di nuova nevicata al momento però remota.

12.04 - Numeri importanti, da squadra abituata a competere a certi livelli, per lo Shakthar Donetsk: 119 gare giocate in 19 partecipazioni, con 22 pareggi, 45 sconfitte e 49 vittorie. Quattro sfide contro la Roma, tre successi arancioneri e una sola vittoria per i giallorossi. Lo ricorda anche il profilo social giallorosso:

11.50 - Attenzione dei media tutta calamitata dalla partita di stasera, ecco una selezione dei titoli di stamane sul confronto in Ucraina:

Il Messaggero: “La Roma nel gelo dell'Ucraina, obiettivo quarti”
Il Corriere della Sera apre: "Roma, rompicapo Di Francesco"
La Gazzetta dello Sport sulla Champions: "Daje Roma! Ahia Conte"
Leggo: “In Ucraina per rompere il ghiaccio”
Il Corriere dello Sport titola: "Roma al gelo per l'impresa"
QS-Sport titola: "Roma, contro il gelo e i pronostici"
Tuttosport: “Roma d'assalto in Ucraina. Montella alla prova Mou”

11.38 - Ritiro della Roma blindato a Kharkiv, ma stando a quanto riferisce il nostro inviato su Alessandro Florenzi permangono ancora diverse incertezze sulla sua presenza stasera: possibile provino intorno alle 18 dopo il problema intestinale di cui ha sofferto ieri, ma la sua discesa in campo è ancora a rischio. Lo staff deve infatti quanto il giocatore sia debilitato dopo i problemi che gli hanno impedito anche di presenziare alla conferenza stampa di ieri. Ecco le foto scattate dal nostro inviato in Ucraina:

11.23 - Ma perché si gioca a Kharkiv, lontana ben 314 km da Donetsk? A causa della situazione nell'area della Donbass lo Shakhtar è stato costretto a trasferirsi: i giocatori e lo staff vivono a Kiev, capitale e città ideale per vivere e se non altro per convincere i calciatori stranieri a trasferirsi. Lo stadio però è a quasi 500 km: a Kharkiv, in quella che era la casa del Metalist. Quest'ultimo club è caduto in disgrazia in coincidenza con le tensioni avvenute in Ucraina nel 2014: Serhiy Kurchenko, numero uno del Metalist e persona vicina all'allora presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovych, si è visto confiscare il club. L'inizio della fine che ha portato Kharkiv a non avere più una squadra (oggi gioca nelle squadre minori).

11.11 - Edin Dzeko parla così al Match Program della Roma della sfida agli ucraini: "Hanno battuto il Napoli in casa, perso fuori e poi sono arrivati secondi. Sono molto forti tecnicamente con giocatori veloci avanti. Lo Shakhtar insieme al Liverpool solo le uniche ad aver battuto il Manchester City che in questo momento è la squadra più forte di tutti. Per questo non dobbiamo mollare nulla e provare a dare sempre di più. Queste gare si decidono in 180 minuti, non solo novanta e dobbiamo ragionare sulle due gare. Prima in casa? Quando ci si pensa è meglio, ma ultimamente abbiamo fatto più fatica all’Olimpico. Dobbiamo cercare di fare risultato da loro e poi vediamo".

11.00 - La Roma ha giocato due volte in casa dello Shakhtar Donetsk, entrambe in Champions League, rimediando solo delusioni: il precedente più ravvicinato risale alla stagione 2010-2011, quando i giallorossi vennero sconfitti 3-0, grazie in particolare alla doppietta di Willian. E' passata più di una decade invece dalla stagione 2006-2007, quando fu un gol di Marica a decidere la sfida, terminata 1-0 per i padroni di casa.