Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Man United, Solskjaer si presenta: "Qua per aiutare. Non penso al futuro"

Man United, Solskjaer si presenta: "Qua per aiutare. Non penso al futuro"TUTTO mercato WEB
venerdì 21 dicembre 2018, 11:412018
di Simone Bernabei

Giornata importante per Ole Gunnar Solskjaer, neo tecnico del Manchester United dopo l'esonero di José Mourinho. Queste le prime parole da tecnico dei Red Devils del norvegese: "Quanto ha influito Ferguson sul mio percorso da allenatore? Ad essere sincero mi ha influenzato su tutto, dal trattare con le persone al modo di allenare. E' stato il mio mentore, anche se l'ho capito solo dopo un po'. Ad un certo punto ho iniziato a prendere appunti sui suoi modi di fare, non c'è nessuno migliore di lui per avere dei consigli. Se avevo dubbi nel momento della chiamata? No, nessuno. Non avevo dubbi quando mi hanno chiamato da giocatore e ora non ci ho pensato due volte. E' un onore e un privilegio aiutare il club per qualche mese. Per il momento il mio lavoro sarà fino all'estate, 5-6 mesi in cui potrò aiutare il club mentre cercherà il prossimo allenatore. Come stanno i giocatori? Sono calciatori, sono felici. Se avrò poteri nel mercato di gennaio? Ora il mio lavoro è conoscere i giocatori, ma darò delle indicazioni.

Lukaku? Non l'ho ancora incontrato, così come Alexis Sanchez. Il mio lavoro e l'atteggiamento dei giocatori? Il mio lavoro è aiutare i calciatori, sono qua per questo. Parlerò con tutti, specialmente con chi ha giocato meno. Pogba? Il mio obiettivo è tirare fuori il meglio da ogni giocatore. Dovremo giocare con coraggio, far vedere le nostre qualità e rischiare. Obiettivo quarto posto? Ora penso alla prossima partita e a dare i miei principi alla squadra. Futuro? Quando ti propongono un lavoro del genere per 6 mesi devi dire di sì. Il mio lavoro è aiutare la squadra e fare il meglio possibile. Ci sono tanti allenatori che vorrebbero guidare lo United, ancora non abbiamo parlato del futuro".