Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Milan, il destino incrociato di Bacca e Kalinic

Milan, il destino incrociato di Bacca e KalinicTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 22 marzo 2018, 08:152018
di Antonio Vitiello

Il destino di Carlos Bacca e Nikola Kalinic potrebbe intrecciarsi in estate. Il colombiano si è trasferito al Villarreal in prestito con diritto di riscatto ma secondo le ultime informazioni provenienti dalla Spagna, il “Sottomarino Giallo” non avrebbe intenzione di sborsare 15 milioni di euro per riscattare l’attaccante dal Milan. Se dovesse andare così, Bacca tornerebbe alla base dopo un anno in prestito ma avrebbe l’opportunità di lavorare con Rino Gattuso.

In base al ruolo e all’età nasce spontaneo il confronto con Kalinic. Il croato a livello numerico è stato nettamente inferiore alla media gol del primo anno di Bacca al Milan, tra l’altro l’addio di Carlos fu indirizzato da Vincenzo Montella che non lo reputava funzionale al suo gioco, a differenza di Kalinic, fortemente voluto dal tecnico ex Samp e Fiorentina.

Il rendimento di Kalinic, con la recente esclusione dai convocati perché svogliato in allenamento, porta a pensare che nella prossima estate il croato possa lasciare Milanello, a meno di un finale di stagione altisonante. I quattro gol stagionali sono davvero pochi ma nonostante tutto è arrivato qualche interessamento dalla Germania e dalla Cina.

Il Milan avrebbe due opzioni: provare a vendere entrambi e monetizzare per puntare poi ad un grande bomber da affiancare a Cutrone e Andre Silva. Oppure tenere solo uno dei due attaccanti. Da qui il destino intrecciato di Kalinic e Bacca in vista della prossima estate.