Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, a Koulibaly l'ingaggio più alto dell'era ADL: via solo per cifre folli

Napoli, a Koulibaly l'ingaggio più alto dell'era ADL: via solo per cifre folliTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 25 dicembre 2018, 00:402018
di Antonio Gaito

Per portare via Kalidou Koulibaly da Napoli bisognerà fare i conti con Aurelio De Laurentiis. Già le ultime due estati venivano considerate da molti decisive per l'addio del centrale difensivo classe '91 e la prossima - dopo un'ulteriore crescita del giocatore anche nella vetrina della Champions - sembra a tutti gli effetti quella delle offerte irrinunciabili che stavolta dovrebbero superare i 100mln di euro per uno dei migliori interpreti del ruolo a livello europeo.

Le recenti dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis nascondono però anche un tentativo di provare a resistere nuovamente alle sirene per Koulibaly. E dopo aver alzato l'asticella sopra i 110mln di euro, il club azzurro ha fatto un altro passaggio non di poco conto: l'adeguamento - pochi mesi dopo il rinnovo - ad una cifra che con i bonus arriverà a sforare i 6mln di euro rendendolo il più pagato del Napoli ed il difensore più pagato della Serie A. Per portare via Koulibaly, quindi, servirà un mega-investimento: non solo una cifra-record di cartellino (l'attuale primato per un difensore sono gli 85mln di euro pagati dal Liverpool per Van Dijk) ma anche almeno 8-10mln di euro di cartellino.

Investimenti per pochissimi club europei e che eventualmente dovranno prima procedere con delle cessioni per sistemarsi in ottica di Financial Fair Play. Una strategia da parte del club per cadere comunque in piedi: la permanenza del pilastro difensivo della squadra o una cifra-record da reinvestire su più giocatori come accadde già per l'addio di Cavani che finanziò gli arrivi di Higuain, Mertens, Albiol e Callejon.