Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Salernitana, critiche ingenerose verso il diesse Fabiani

Salernitana, critiche ingenerose verso il diesse FabianiTUTTO mercato WEB
Fabiani e Mezzaroma
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
mercoledì 28 febbraio 2018, 13:112018
di Luca Esposito

É un momento difficile quello vissuto dalla Salernitana: nelle ultime dieci partite, da quando Stefano Colantuono siede sulla panchina granata, sono arrivati solo otto punti frutto di due vittorie, altrettanti pareggi e ben sei sconfitte. Preoccupa anche l'astinenza in zona gol, con l'attacco all'asciutto da oltre 400' e una difesa facilmente penetrabile.

Nell'anticipo di Lunedì sera, dopo la sconfitta di misura col Parma, è partita la contestazione dei tifosi i quali hanno inveito contro tutte le componenti: dai co-patron Lotito e Mezzaroma ai giocatori passando per Colantuono e il ds Angelo Mariano Fabiani. Quest'ultimo è stato accusato di non aver costruito una squadra all'altezza della situazione ma i problemi della squadra campana sono ben diversi.

Il mercato di gennaio non ha soddisfatto nessuno, è vero, ma in estate il dirigente granata ha comunque avuto il merito di costruire una squadra ricca di giovani di spessore (vedi Radunovic, Ricci) alleggerendo il budget con la cessione di giocatori del calibro di Coda, Donnarumma e Busellato.

Il ds granata del resto ha svolto quanto chiestogli dalla proprietà, intenzionata ad ottenere un bilancio assai più leggero: al ds va riconosciuto anche il merito di aver puntato a gennaio 2017 su Mattia Sprocati, poi riscattato in estate: l'ex Pro Vercelli è il miglior marcatore della Salernitana ed un elemento di sicuro valore per il futuro.

A gennaio sarebbe servito come il pane un centrocampista di qualità ma allo stesso tempo Fabiani ha "rimediato" virando sul mercato degli svincolati da cui ha pescato Jean-Daniel Akpa Akpro, il cui valore tecnico è fuori discussione.