Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tutti in discussione, SPAL decisiva: il dicembre orribile del Milan

Tutti in discussione, SPAL decisiva: il dicembre orribile del MilanTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
mercoledì 26 dicembre 2018, 15:412018
di Michele Pavese

L'unico sorriso, in un'altra giornata negativa, lo ha regalato Gigio Donnarumma, ancora una volta decisivo e per la terza volta imbattuto nelle ultime quattro partite disputate. Ma il Milan e Gennaro Gattuso hanno poco da festeggiare e da stare tranquilli dopo l'ennesima prestazione incolore e occasione sprecata. Nel momento in cui la squadra rossonera avrebbe potuto e dovuto accelerare e distaccare le rivali nella corsa al quarto posto, complice anche un calendario favorevole, è arrivato un inatteso rallentamento, che ha messo tutti in discussione.

Zero gol fatti in quattro sfide, tre punti conquistati, contro Torino, Bologna, Fiorentina e Frosinone. Il dicembre del Diavolo è stato un vero e proprio incubo, con la ciliegina sulla torta della disfatta di Atene, che ha sancito l'eliminazione dall'Europa League. Gattuso ha dalla sua la scusante degli infortuni, che hanno decimato difesa e centrocampo e lo hanno costretto ad inventarsi nuove soluzioni di gioco. Un gioco che, però, fatica a decollare: il Milan è sempre troppo lento e prevedibile, legato alle giocate dei singoli. A risentirne maggiormente è stato Gonzalo Higuain, a secco da due mesi e diventato un vero e proprio caso, anche per le voci insistenti su una sua cessione al Chelsea. Il solo acquisto di Paquetà non basterà per tornare in Champions League, obiettivo che il Milan in questa stagione non può fallire. Per questo, il match contro la SPAL diventa davvero decisivo per il futuro del club e di alcuni tesserati.