Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Udinese, Oddo in trampolino di lancio. Ma con opzione

Udinese, Oddo in trampolino di lancio. Ma con opzioneTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
mercoledì 21 marzo 2018, 20:452018
di Andrea Losapio

Oggi sulle colonne di TMW il punto sul futuro degli allenatori di Serie A: dalle 11.15, ogni 30 minuti, l'analisi di uno dei 20 protagonisti

IL TREND - Massimo Oddo ha svolto un lavoro perfetto nel suo primo anno di Pescara, raccogliendo una promozione meritatissima e con un gioco spumeggiante. Peggio ha fatto in Serie A, con zero vittorie all'attivo - a parte una a tavolino con il Sassuolo - e l'impossibilità di salvare il Delfino con un campionato così complicato. Ora all'Udinese ha iniziato molto bene, tanto da ritrovarsi in zona di galleggiamento europea, mentre ora sta perdendo via via le certezze, pur rimanendo comunque ben saldo sulla panchina bianconera, oltre che in zona tranquilla.

LA SITUAZIONE ATTUALE - Oddo ha un contratto fino a giugno con l'opzione per l'anno successivo. È molto probabile che i Pozzo vogliano utilizzare questa possibilità per migliorare ulteriormente dopo un paio di anni complicati, soprattutto dal punto di vista tecnico, con salvezze abbastanza rocambolesche rispetto a quella di quest'anno. Dal canto suo Oddo sembrava in rampa di lancio: è stato accostato al Milan, prima che Gattuso intraprendesse la strada attuale, ma è un profilo ottimo sia per Sassuolo che per Atalanta (in caso di addio di Gasperini). Insomma, pemanenza tutt'altro che sicura.

Contratto fino al 30 giugno 2018
Stipendio: 350 mila euro
Permanenza: 40%