Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Zenga caccia i dipendenti della Roma? La nota del Crotone

Zenga caccia i dipendenti della Roma? La nota del CrotoneTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 20 marzo 2018, 16:092018
di Raimondo De Magistris

Contrattempo raccontato dal quotidiano Il Tempo per i dipendenti della Roma a Crotone. Diciotto persone del media center giallorosso sono state allontanate dall'hotel Helios, lo stesso in cui era in ritiro la squadra calabrese, su richiesta di Zenga. Gli inviati per la tv e la radio ufficiale di Trigoria avevano cominciato a registrare i servizi in anticipo per evitare di disturbare il Crotone, ma non è bastato ad evitare la furia del tecnico milanese.

Una notizia che quest'oggi ha commentato la stessa società pitagorica, raccontando la sua versione tramite il sito ufficiale del club. Di seguito quanto riportato da Fccrotone.it.

"In merito all'articolo dal titolo 'Zenga caccia i giallorossi' pubblicato sul quotidiano 'Il Tempo' del 20 marzo 2018 e ripreso da varie testate online, ci sembra opportuno evidenziare, per correttezza di cronaca e di informazione, che il nostro tecnico Walter Zenga non ha ‘cacciato’ nessuna persona dall’Hotel.

Lo spiacevole contrattempo è da attribuire solo e soltanto alla struttura alberghiera che ospita da circa 20 anni il Football Club Crotone e che, in virtù di un preciso accordo in essere, sapeva di non dover ospitare contemporaneamente dipendenti e/o tesserati di altre Società.

Dopo un analogo episodio verificatosi lo scorso anno, la Società aveva fatto notare alla struttura l’inadempienza di tale accordo chiedendo di evitare in futuro simili situazioni, ma probabilmente l’Hotel si è solo tardivamente accorto di quanto stava accadendo sabato, tentando di rimediare in modo maldestro. Pertanto sono stati gli stessi proprietari dell’Hotel a provvedere allo spostamento dei membri del media center dell’As Roma in un’altra struttura a pochi metri di distanza, presumibilmente adducendo motivazioni non corrispondenti alla realtà dei fatti.

Questa la verità dei fatti per i quali invitiamo gli organi di stampa che ne hanno diffuso una versione diversa a voler pubblicare per diritto di replica".